Lun20052019

Ultimo aggiornamento12:07:19 PM

News:

Back Sei qui: Home Roma "Marino sposta nasone storico. Rivolta in strada"

Roma e provincia

"Marino sposta nasone storico. Rivolta in strada"

nasone via fienili
 Cittadini inferociti per difendere un nasone storico. Per far spazio ai tavolini di un locale. 
 
"Il Sindaco Marino non ne azzecca una. Per fare spazio a nuovi tavolini in Via dei Fienili, proprio a pochi passi dal Campidoglio, Roma Capitale ha tentato di spostare una fontana storica e questo ha causato la rivolta di residenti della zona. Una bella figuraccia di cui è responsabile anche la Presidente del Municipio I Alfonsi, sempre a parole così attenta alle esigenze dei cittadini e delle realtà del Centro Storico”, ne da notizia Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio, nel commentare quanto avvenuto stamane in Via dei Fienili. 
 
“Dopo settimane di battaglie sono riuscito con i cittadini del comitato Rione Trastevere a riattivare l’illuminazione della fontana monumentale di Santa Maria in Trastevere che era spenta da oltre 30 anni. Tante altre fontane e nasoni restano oggi nel degrado e nell’incuria. Il fatto che numerosi romani combattano ogni giorno per il decoro che anche solo un nasone può apportare alla zona è un atto di amore per il territorio e per la propria città. Evidentemente non sono dello stesso avviso né Marino né la Alfonsi”, prosegue Santori. 
 
“Intanto i cittadini sono inferociti e hanno provveduto al blocco dei lavori. Tutto per difendere un patrimonio della loro zona, il nasone che resta simbolo di questa città. E così dopo la Lupa, la preoccupazione è che un altro simbolo di Roma si voglia far sparire, magari per far spazio a qualche marchetta di questa Amministrazione", conclude Santori.