Mar16072019

Ultimo aggiornamento03:43:26 PM

News:

Back Sei qui: Home Fatti Poste italiane: per Cisal necessaria semplificazione organizzativa

Fatti

Poste italiane: per Cisal necessaria semplificazione organizzativa

incontro Cisal Poste-22 luglio
“Il giudizio sull’incontro del 22 luglio con l’Amministratore Delegato di Poste Italiane Ing. Francesco Caio, ad avviso del Segretario Generale F.A.I.L.P. CISAL Walter De Candiziis, “resta sospeso, in attesa di conoscere gli strumenti con cui si dovrà realizzare il prossimo Piano di Impresa”.

Le parti hanno riaffermato il mantenimento dell’unicità del Gruppo, valore irrinunciabile per il sindacato. Il 28 luglio riprenderà il negoziato sul Premio di Risultato e ad ottobre, si aprirà la trattativa per il rinnovo contrattuale. Per De Candiziis, è assolutamente necessaria una semplificazione organizzativa del sistema generalizzato dei controlli, a vantaggio di una migliore efficienza e una maggiore percezione della qualità dei servizi. In questa delicata fase, assume particolare rilevanza il ruolo delle risorse umane e la loro sostenibilità occupazionale.  Bisogna rafforzare l’azienda, puntando ad accrescere la qualità dell’offerta in tutti i campi, assicurando la piena soddisfazione dei clienti.

In merito alla vicenda “Alitalia” si confermano le indicazioni già espresse, relativamente ad un ruolo attivo di Poste Italiane nella costituenda nuova società (Alitalia – Etihad), purché in un contesto sinergico, di mercato e di logica industriale.
Quanto al processo di parziale privatizzazione di Poste italiane, la F.A.I.L.P. ha condiviso un eventuale  rinvio, necessario  a dare un nuovo  impulso ed un maggiore valore economico al Gruppo. ” Lo ha dichiarato Walter De Candiziis, Segretario Generale FAILP CISAL.