Dom23072017

Ultimo aggiornamento02:45:57 PM

Back Sei qui: Home Cibo & Benessere Ansia e insonnia: curarsi con la passiflora

Cibo & Benessere

Ansia e insonnia: curarsi con la passiflora

passiflora

Ansia, insonnia, eccitazione del sistema nervoso, a tutti può capitare di soffrirne ogni tanto. La cura naturale passa attraverso l'utilizzo degli infusi di varie piante. Oggi vogliamo soffermarci sulla passiflora, una bellissima pianta dai fiori bianco- azzurri, coltivata in genere a scopo decorativo. Si trova difficilmente allo stato spontaneo, cresce meglio coltivata in giardino. Si coglie in estate e per il suo utilizzo s'impiegano le foglie e i rami giovani. 

I frutti della passiflora sono ricchi di vitamina C e la loro polpa ha notevole potere rinfrescante. Ma soffermiamoci sulle proprietà calmanti e sedativi della pianta. 
 
Contro l'ansia: mettere a bagno per una settimana 3g di foglie e fiori ogni 100 g di vino bianco secco e berne due bicchierini al giorno. Si consiglia di conservare il vino in frigo.
 
Come sedativo e antispasmodico: preparare un infuso con 2 g di foglie e 100 g di acqua e prendere tre cucchiaini ogni qualvolta ne avrete bisogno in particolari momenti di tensione. Bere questa pozione prima di andare a letto agisce come un sonnifero. E' necessario non abusarne.

Sara Brillo