Lun24072017

Ultimo aggiornamento02:45:57 PM

News:

Back Sei qui: Home Sport Motomondiale: Marquez trionfa anche in Malesia

Sport

Motomondiale: Marquez trionfa anche in Malesia

marquez
Marc Marquez sempre piu' nella storia delle moto. Il confermato campione del mondo della Repsol Honda conquista, sulla pista di Sepang in Malesia, la dodicesima vittoria in una sola stagione, eguagliando il record del grande Mick Doohan (1997). Manca ancora una gara e lo spagnolo potrebbe superarlo. Gia' ieri con la 13ˆ pole aveva superato Doohan e Casey Stoner. E considerata la giovane eta' Marquez ha ancora tanta strada davanti a se per diventare "insuperabile". E dopo i doverosi elogi al campione bisogna fare i complimenti all'inossidabile Valentino Rossi, grande protagonista di questo finale di stagione, secondo al termine della gara dopo avere anche dato parecchio fastidio a Marquez.
 
  Ora il numero 46 della Yamaha e' super candidato per chiudere al secondo posto, forte dei suoi 275 punti contro i 263 del compagno di squadra Jorge Lorenzo, che si deve accontentare della terza piazza per via del grande affaticamento risentito in una gara piuttosto calda e per via di un pneumatico non proprio perfetto. Da elogiare anche Andrea Dovizioso, che poteva puntare dritto al quarto posto, ma tradito dalla sua Ducati alla fine deve faticare per portare a casa qualche punto e chiudere cosi' in ottava posizione. La penultima gara della stagione si apre con il duello tra Jorge Lorenzo e Marc Marquez si ostacolano e si toccano,con il Campione del Mondo costretto ad allargare e a riaccodarsi in sesta posizione. Poi le due M1 ufficiali di Lorenzo e Rossi staccano il gruppo incalzati da Marc Marquez; Dovizioso perde subito contatto, mentre il suo compagno di squadra Cal Crutchlow si rende protagonista di un'escursione sull'erba. Al nono giro, il Dottore non fallisce l'attacco e infila all'esterno Lorenzo; Marquez ne approfitta e salta anch'egli il connazionale portandosi in seconda posizione. Una tornata piu' tardi, esattamente a meta' gara, il Campione del Mondo in carica riserva lo stesso trattamento del giro precedente a Rossi, superandolo nell'ultima curva che precede il traguardo. I due pero' continuano a viaggiare appaiati in testa. A quattro giri dalla fine Andrea Dovizioso inizia ad accusare dei problemi tecnici: il forlivese e' costretto a cedere il passo alla Honda LCR di Stefan Bradl e alle due Monster Yamaha Tech3 di Bradley Smith e Pol Espargara', sceso in pista grazie alle infiltrazioni al piede sinistro fratturato: il pilota di Granollers agguanta stoicamente il sesto posto assoluto. (Agi)