Lun20052019

Ultimo aggiornamento12:07:19 PM

News:

Back Sei qui: Home Spettacolo Il Flauto Magico

Spettacolo

Il Flauto Magico

OrchestraPiazzaVittorio il Flauto Magico
 
“Ogni volta che pensiamo che il percorso del Flauto Magico sia arrivato al termine, succede sempre qualcosa che ci dimostra che probabilmente il cammino dell’Orchestra di Piazza Vittorio, con questo spettacolo, è ancora molto lungo” Lo dichiara Mario Tronco, direttore artistico della storica e più importante orchestra multietnica italiana.
Il cammino de Il Flauto magico secondo l’Orchestra di Piazza Vittorio, divenuto ormai un cult con le sue 150 repliche, è infatti molto lungo e farà parte di una stagione teatrale, quella 2014 2015 che vede L’Orchestra impegnata in una lunga tournèe e molti appuntamenti importanti. Dopo l'apertura romana al Teatro Quirino latournèe prosegue poi con una serie di tappe  importanti: 9 - 14 dicembre Teatro Bellini di Napoli, 21 dicembre Auditorium della Guardia di Finanza L'Aquila, 22 dicembre Teatro Politeama di Genova, 23 - 26 dicembre Teatro Menotti di Milano, 27 - 31 dicembre(pausa il 29) Teatro Carignano di Torino, 23 gennaio Teatro Savoia di Campobasso, 24 - 25 gennaio Teatro Don Gesualdo di Avellino, 30 gennaio,Teatro Goldoni  Venezia, 12 febbraio Teatro Ponchielli di Cremona.
 
E dopo la tournèe del Flauto, sarà la volta di una nuova importante avventura artistica: L’Orchestra di Piazza Vittorio sarà a lavoro con Mario Martone con lo spettacolo Carmen da Prosper Mérimée, Henri Meilhac e Ludovic Halévy, adattamento Enzo Moscato e Mario Martone, regia Mario Martone, musiche George Bizet,direzione musicale Mario Tronco, arrangiamento musicale Mario Tronco e Leandro Piccioni, esecuzione dal vivoOrchestra di Piazza Vittorio, con Iaia Forte, Roberto De Francesco; produzione Fondazione Teatro Stabile Torino Teatro di Roma. Un nuovo spettacolo che nulla ha a che vedere con la Carmen secondo L’Orchestra di Piazza Vittorio andata in scena a Lione nel 2013 e a Caracalla nel giugno 2014, ma un lavoro tutto nuovo che vede l’incontro tra  Mario Martone e Mario Tronco, i quali accarezzano da anni  l'idea di lavorare insieme e di farlo con il teatro d'opera. Così nasce Carmen. Partendo dal libretto del capolavoro di Bizet, nelle mani di Martone l’opera approda verso temi contemporanei, affidandosi al talento, ai volti e alla teatralità innata dei musicisti dell’Orchestra di Piazza Vittorio, che riunisce artisti, culture e tradizioni, sonorità antiche e nuove, strumenti sconosciuti e melodie universali.

Intanto la storica Orchestra, cerca ancora casa! a dispetto della sua più che decennale attività internazionale L'Orchestra di pIazza Vittorio non dispone ancora oggi di una sua sede stabile nella città di Roma. “ Una sede stabile è una questione di sopravvivenza per l'Orchestra di Piazza Vittorio, dichiara Mario Tronco Direttore Artistico dello storico ensemble, Dopo 13 anni di attività,  centinaia di partecipazioni a festival internazionali, produzioni e residenze europee, è un paradosso pensare  che proprio nella città che rappresentiamo nel mondo attraverso il nostro nome, non ci sia ancora un posto dove l'Orchestra possa svolgere il proprio lavoro stabilmente".