Gio23112017

Ultimo aggiornamento08:21:20 AM

Back Sei qui: Home Roma Pineto: sondaggio Scout su problematiche parco

Roma e provincia

Pineto: sondaggio Scout su problematiche parco

Pineto
Quali sono le maggiori problematiche del parco del Pineto? Secondo un recente sondaggio realizzato dal gruppo Scout dell'Aurelio sono la sporcizia, il degrado, la cattiva manutenzione, la mancanza di controllo, l'abusivismo, la violenza, la poca illuminazione e l'abbandono ad impedire la normale fruizione del polmone verde di Pineta Sacchetti.

Alle tre del pomeriggio di sabato 13 dicembre, il gruppo scout di zona dà appuntamento all'assessore all'Ambiente del Municipio XIV Ivan Errani, proprio al Parco del Pineto. Presenti anche il presidente della Commissione dei Lavori Pubblici del Municipio XIII Riccardo Rossi, il dott. Amelina dell'associazione Un'altra Roma c'è e alcuni cittadini. Si discute del sondaggio, mentre gli occhi dei presenti fotografano l'abituale realtà del parco: cartacce buttate qua e là a testimonianza dell'incuria, una donna a spasso con i suoi due cani senza museruola e non si potrebbe perché al Pineto non vi è un'area cani, un'allegra famiglia Rom passeggia godendosi il tenue sole, qualche isolato e solitario straniero, e poi c'è il ginnico che corre alla ricerca della linea perduta, ma nessuna atleta donna. Si respira un'aria di degrado aggravata dagli ultimi episodi di scippi e violenze riportate dalle cronache dei giornali. Ciononostante, spicca la bellezza dei maestosi pini, e poi non lontano si scorge la spettacolare cupola di San Pietro. Dunque perché non mettere in sicurezza il parco e curarne la pulizia?

Dall'incontro ne è scaturito l'impegno dell'ass. Errani a sollecitare il Servizio Giardini a mettere qualche cestino in più e a segnalare la necessità di un maggiore controllo, magari con la presenza di guardie a cavallo. Tutto qua, perché come ha ricordato Errani la competenza del Municipio sul Pineto è davvero marginale, essendo per il 90% di proprietà privata mentre la competenza rimanente spetta all'ente Roma Natura. Per quanto riguarda l'educazione civica, ci penseranno gli Scout a sensibilizzare i cittadini sul divieto di gettare rifiuti in terra con la realizzazione di un cartello. E una pista ciclabile? Magari la prossima volta. Intanto, un nuovo appuntamento è stato fissato per gennaio, quando gli scout incontreranno l'assessore Errani presso la propria sede per fare il punto della situazione.
Afd