Mer23052018

Ultimo aggiornamento04:29:46 PM

Back Sei qui: Home Fatti Vertenza Milano 90: Cisal terziario chiede l'intervento del ministero del lavoro

Fatti

Vertenza Milano 90: Cisal terziario chiede l'intervento del ministero del lavoro

milano 90

Fallito il confronto in Regione, viene presentata in queste ore da CISAL Terziario la richiesta ufficiale di spostamento in sede ministeriale del tavolo di confronto della vertenza Milano 90 - la più significativa a livello nazionale, in quanto legata al futuro occupazionale di 424 persone -. Scaduta ieri sera (ndr l'altro ieri), presso la Regione Lazio, la fase amministrativa della procedura di mobilità senza che le parti in causa siano riuscite a ricomporre la controversia, è stata concordata in extremis con il Gruppo Scarpellini una proroga di 15 giorni prima del  licenziamento collettivo del personale. “Deludenti, finora, l’approccio mostrato sia dalle Istituzioni coinvolte, nello specifico i Questori della Camera dei Deputati e il Sindaco di Roma, sia dall’Imprenditore, a fronte del profondo senso di responsabilità dei lavoratori, che stanno continuando a prestare servizio senza retribuzione”. E’ quanto dichiarato da Vincenzo Caratelli, Segretario Generale di CISAL Terziario, che auspica che nelle prossime due settimane i contatti tra il Gruppo e le Istituzioni portino a una positiva soluzione del problema.