Sab25112017

Ultimo aggiornamento08:21:20 AM

Back Sei qui: Home Roma Gerano: al via la 286° edizione della Festa della Madonna del Cuore e dell’Infiorata più antica d’Italia

Roma e provincia

Gerano: al via la 286° edizione della Festa della Madonna del Cuore e dell’Infiorata più antica d’Italia

infiorata Gerano
“Saranno giorni lieti a Gerano nel prossimo weekend in occasione dei festeggiamenti in onore della Madonna del Cuore, giunti quest’anno alla 286^ edizione, che culminerà con l’allestimento dell’Infiorata più antica d’Italia. Un momento che intreccia fede e tradizione, così come un grande senso di appartenenza e di attaccamento alla storia. Fervono i preparativi nel piccolo paese della provincia di Roma che vivrà, i prossimi 25 e 26 aprile, una festa attesa per tutto l’anno.
 
“Gerano sente molto questo avvenimento - spiega il sindaco Danilo Felici - e tutti si rendono utili per la buona riuscita. Il segreto sta nella collaborazione tra l’Amministrazione Comunale, il Comitato Festeggiamenti, la Parrocchia, il Gruppo Infioratori, le Confraternite e tutte le Associazioni presenti in loco. Il paese si trasforma e si crea un’atmosfera unica. Avremo l’onore di ospitare all’interno della mostra “Stampa e pittura nell’Abbazia Sublacense”, il primo libro stampato in Italia: nel 550’ anniversario di tale grande evento, Gerano consolida l’amicizia con Subiaco e ringrazia il Sindaco Francesco Pelliccia, che sarà presente, per averci concesso questa grande possibilità. Il rapporto tra i nostri due Comuni è fortemente basato sulla storia e la cultura, come testimoniano le tre infiorate realizzate in terra sublacense nel 1789 per la visita di Pio VI, nel 1847 per quella di Pio IX e nel 1980 per quella di San Giovanni Paolo II”.
 
Una grande festa, tuttavia, necessita di un lungo periodo di preparazione, dalla scelta dei temi da realizzare nel tappeto floreale fino ad arrivare alla raccolta dei fiori nostrani: “Sarà come al solito un’Infiorata con temi religiosi e sociali - spiega il presidente del Comitato Festeggiamenti, Giorgio Pisanelli - creati e realizzati esclusivamente con petali di fiori dai Maestri Infioratori. I lavori andranno avanti per tutta la notte del sabato, per poi regalare alle prime luci dell’alba uno spettacolo emozionante. I temi scelti quest’anno sono: Rosone con Cuore, Nome di Maria, Motivo Geometrico “Anno Europeo per lo Sviluppo”, Omaggio al Giappone, 550’ anniversario del primo libro stampato in Italia, Anno Internazionale dei Suoli, 750’ anniversario della nascita di Dante Alighieri, Angolo Caratteristico di Gerano. Mi piace sottolineare il fatto che avremo ospiti gli amici infioratori del Giappone, una gradita sorpresa che arricchirà la nostra opera, sia culturalmente che sotto l’aspetto della tecnica”.
 
Sabato 25 aprile, i festeggiamenti verranno aperti con la tradizionale Calata dell’immagine della Madonna del Cuore nella chiesa di Santa Maria, la sera avranno inizio i lavori per l’allestimento dell’Infiorata e nel giorno di domenica, dopo la Messa presieduta dal Vescovo di Tivoli Mons. Mauro Parmeggiani, ci sarà la processione con il passaggio della Sacra Immagine sul tappeto floreale. Sarà possibile ammirare l’Infiorata fino alla sera della domenica. “Aspettiamo turisti e fedeli per vivere con noi - conclude il Sindaco Danilo Felici - due giorni di forte emozione, fede e tradizione geranese”.