Dom24092017

Ultimo aggiornamento12:38:54 AM

Back Sei qui: Home Fatti International Tattoo Expo: a Roma l'arte si esprime sulla pelle

Fatti

International Tattoo Expo: a Roma l'arte si esprime sulla pelle

Mr Belly
snt simo
international tattoo expo 2
international tattoo expo 1
federica marsh mallows e gaia zeta
circo bianco

La città romana ha ospitato dall’otto al dieci maggio, presso il palazzo dei Congressi, una delle più grandi manifestazioni riguardanti il mondo del tatuaggio. L’International Tattoo Expo infatti, ha visto protagonisti 400 tatuatori provenienti da tutto il mondo.

Come in un museo dove al posto delle tele troviamo corpi dipinti, tra i vari stand si possono ammirare vari stili.  Dai ritratti realistici di David Bowie, ai fiori di loto giapponesi. Dalle riproduzioni di Monet e Klimt, ai teschi infiorati e alle donne Anni Venti dell’Old School traditional(ora anche in 3D), passando per il surrealismo in stile Magritte e il lettering a mano libera di Simone Snt, primo in Italia nel suo stile. La manifestazione, partecipa anche alla raccolta fondi per la popolazione del Nepal in collaborazione con Save The Children.

Non solo tattoo per questa sedicesima edizione: eclettiche mostre presentate da Veronica Rao, Amedeo Kvis e Karolina Paceviciute, numerosi spettacoli artistici si sono susseguiti sul palco tra cui il duo di Burlesque con Giuditta Sin e Sophie D’Ishtar, il tip tap dancer Marco Rea, le magie di Guru the Mago, le esibizioni di danza Indiana con le Apsaras e, per finire,  delle incredibili acrobazie del Circo Bianco per rivivere, tra trampoli e contorsionismo, tutta l’esperienza magica del circo.

Tre giorni in cui l'arte ha usato la pelle per esprimersi. Il prestigio degli artisti presenti è la conferma di come l'edizione di Roma sia una delle convention di tatuaggi più ambite sul panorama internazionale, cosa che ha permesso ai curiosi ed agli appassionati dei tatuaggi di farsi tatuare da veri e propri idoli, come ad esempio Sarah Miller protagonista dello show televisivo americano "Ink Master", il fenomeno di Los Angeles Matt Arriola o i famosissimi Chicani di Low Rider. In questo panorama internazionale, siamo andati a vedere anche alcuni tatuatori della scena romana presenti all’Expo; come le tatuatrici Federica Di Domenico del Marsh Mallows The Original e Gaia Zeta del Timeless Tattoo ed i tatuatori Fabrizio Pileggi e Daniele Albanesi del Mr Belly tattoo entrambe accomunati dalla passione per lo stile traditional. Qualcuno definì le persone tele parlanti ed itineranti e sono stati, senza dubbio anche loro l’altra metà dei protagonisti di questa manifestazione; ognuno di loro ha portato sulla loro pelle un pezzetto d’arte realizzata da questi illustri maestri del tattoo.
Roberta Gigliotti

Per visualizzare la gallery fotografica, cliccare sulla prima immagine e scorrere.