Mar16102018

Ultimo aggiornamento05:25:41 PM

Back Sei qui: Home Roma Campidoglio: la nuova Giunta di Ignazio Marino

Roma e provincia

Campidoglio: la nuova Giunta di Ignazio Marino

nupva giunta marino

Una Giunta tutta a firma Partito democratico. Quattro i nuovi nomi che entrano nella squadra di Palazzo Senatorio. Il parlamentare ed ex assessore dei conti dell'era Veltroni, Marco Causi, prende sia il posto del vendoliano Luigi Nieri alla poltrona di vicesindaco che l'assessorato al Bilancio lasciato dall'ex assessore Silvia Scozzese; al senatore e commissario Pd di Ostia, Stefano Esposito, va l'assessorato ai Trasporti lasciato da Guido Improta; l'ex sottosegretario, Marco Rossi Doria, prende le deleghe a Periferie e Scuola (determinando cosi' l'uscita di Paolo Masini dalla Giunta). Infine, alla consigliera Pd, Luigina Liegro, la delega al Turismo.

Ecco la nuova Giunta di Ignazio Marino presentata oggi, con le rispettive deleghe: Vicesindaco con delega al Bilancio e alla razionalizzazione della spesa Marco Causi; Assessore con delega al Patrimonio, alle Politiche Ue, Comunicazione e Pari opportunita' Alessandra Cattoi; Assessore alla Trasformazione Urbana e rapporti con l'Assemblea capitolina Giovanni Caudo; Assessore alle Politiche sociali, alla Salute, alla Casa e all'Emergenza abitativa Francesca Danese; Assessore alle Politiche del Turismo, della qualita' della vita e al dialogo interreligioso Luigina Di Liegro; Assessore ai Trasporti e alla Mobilita' Stefano Esposito; Assessore alla Roma produttiva, rapporti con le associazioni dei consumatori e con la Citta' Metropolitana Marta Leonori; Assessore alla Cultura e allo Sport: Giovanna Marinelli; Assessore all'Ambiente e ai rifiuti Estella Marino; Assessore ai Lavori pubblici, alle Infrastrutture, alla manutenzione urbana, decoro, periferie, protezione civile e Progetti speciali Maurizio Pucci; Assessore al Lavoro e formazione professionale, politiche educative scolastiche e giovanili e di Sviluppo delle periferie Marco Rossi Doria; Assessore a Legalita', trasparenza, contratti, appalti, beni confiscati alla mafia, contrasto all'usura e polizia locale Alfonso Sabella.

"Le persone che sono intorno a questo tavolo sono state tutte scelte dal sindaco per loro capacità e perché davvero vogliamo triplicare sforzi al servizio della città. Il resto sono polemiche strumentali, anche perché non ho mai sentito mancare solidità di rapporti con il governo nazionale - ha detto il sindaco Marino - Nelle ultime 24 ore non ho parlato, non ho avuto contatti diretti ma abbiamo avuto un lavoro comune svolto sia a Palazzo Chigi sia in Campidoglio per confrontarci. Nelle prossime ore sono sicuro avremo la possibilità di confronto. Il lavoro è assolutamente continuo e c'è un legame solido". (Omniroma)