Dom05122021

Ultimo aggiornamento04:40:21 PM

News:

Back Sei qui: Home Fatti "Gaeta brilla", il campo Stem dell'associazione Il Cielo itinerante

Fatti

"Gaeta brilla", il campo Stem dell'associazione Il Cielo itinerante

gaeta brilla

Il Cielo Itinerante, l'associazione nata lo scorso 12 febbraio con l'obiettivo di avvicinare allo studio delle materie STEM (scienza, tecnologia, ingegneria, matematica) le bambine e i bambini in situazioni di fragilità educativa, e oggi impegnata nell'obiettivo di rendere l'Italia il Paese europeo in cui più bambini hanno visto il cielo, arriva a Gaeta, con il campo STEM Gaeta Brilla, dal 25 al 29 ottobre.


Stamattina (ndr il 25 ottobre 2021), nell'aula consiliare del Comune di Gaeta, si è tenuta la conferenza stampa di presentazione dell'iniziativa alla presenza del Sindaco di Gaeta Cosmo Mitrano e del Presidente di Acqualatina Michele Lauriola. Ersilia Vaudo Scarpetta, ESA Chief Diversity Officer e Presidente dell'Associazione, ha partecipato in videoconferenza da Parigi. Sono inoltre intervenuti il Vicesindaco Angelo Magliozzi, la delegata del Sindaco alle relazioni con enti nazionali ed internazionali Roberta Castini, l'Amministratore Delegato di Acqualatina Marco Lombardi e la Responsabile della Comunicazione di Acqualtina Loredana Leccese, il CEO di Space42 Europe Fulvio Marelli.


"Gaeta, con la sua storia, la generosità delle sue persone e una posizione geografica unica che integra il mare e l'orizzonte al suo paesaggio conosce il valore della curiosità come motore di conoscenza ed apertura al mondo – ha detto Ersilia Vaudo Scarpetta, originaria proprio di Gaeta e promotrice del campo STEM Gaeta Brilla.
La tappa di Gaeta, dopo i CAMPI STEM 2021 di Milano, Brindisi e Forcella, si inserisce all'interno del progetto nato dall'esperienza di Forcella Brilla 2020 in collaborazione con Space42 Europe, con il quale Il Cielo Itinerante intende offrire cinque giorni di esposizione alla scienza attraverso esperienze dirette su temi specifici, con tre ore di attività STEM al giorno dalla forte componente hands-on.


Giorni in cui le bambine e i bambini avranno, inoltre, la possibilità di partecipare a incontri con esperti e ad altre attività ludiche, che saranno occasione di recupero e di conoscenza delle discipline scientifiche in una modalità concreta e inclusiva.
"Con Gaeta Brilla – ha commentato il Sindaco Cosmo Mitrano – prosegue il nostro impegno nella promozione di temi di grande attualità con percorsi educativi e formativi rivolti, soprattutto, ai nostri ragazzi. Un gran bel lavoro di squadra, che grazie ad una proficua sinergia tra Enti ed Associazioni, consente di avvicinare i più giovani al mondo scientifico, in particolare allo spazio e all'acqua,
volano per lo sviluppo economico del nostro Paese.

La presenza di divulgatori scientifici impreziosisce un percorso di formazione entusiasmante che rappresenta un'opportunità intellettuale ed esistenziale, una straordinaria esperienza ed una chiave di accesso per il futuro".
Il Cielo Itinerante coinvolgerà i bambini e le bambine di due istituti della città: dal 25 al 26 le attività si svolgeranno all'Istituto comprensivo G. Carducci in Piazza Trieste, il 27 e 28 presso l'istituto comprensivo Principe Amedeo, in via Calegna 20 e il 29, a conclusione dei 5 giorni, i due gruppi si incontreranno allo stadio comunale "Reciniello" in via Marina di Serapo.
I temi del campo STEM Gaeta Brilla saranno lo Spazio e l'Acqua, a cui saranno dedicati rispettivamente i laboratori del primo e del secondo giorno, mentre nella giornata finale le bambine e i bambini dei due istituti partecipanti costruiranno e lanceranno un razzo!


"Credo che questo evento rappresenti appieno il grande valore che deriva dalla sinergia tra i diversi attori che agiscono in uno stesso territorio – ha affermato il Presidente di Acqualatina Michele Lauriola. Oggi questa sinergia ha regalato un'opportunità preziosa a tanti ragazzi e siamo particolarmente orgogliosi di dare il nostro contributo. Le nuove generazioni sono la nostra speranza soprattutto sui temi della tutela ambientale ed è per questo che investiamo sempre volentieri su di loro".


Il Vicesindaco Angelo Magliozzi e la delegata del Sindaco alle relazioni con enti nazionali ed internazionali Roberta Castini hanno aggiunto: "Doppio percorso formativo per i ragazzi coinvolti nel progetto, quello scientifico grazie a Il Cielo Itinerante e quello ambientale grazie ad Acqualatina: i divulgatori scientifici allestiranno dei laboratori e condurranno i ragazzi in un viaggio meraviglioso verso il magico mondo della scienza, appunto "sporcandosi le mani", mentre i professionisti di Acqualatina parleranno ai ragazzi dell''importanza dell'acqua come bene prezioso da preservare per il bene futuro della nostra terra, insegnando loro ad aver rispetto dell'ambiente, chiave di accesso affinché il loro futuro sia un futuro migliore. Come più volte ha affermato Ersilia Vaudo riportando una frase di Maria Rainer Rilke "il futuro è dentro di noi prima ancora che accada".