Ven10072020

Ultimo aggiornamento11:51:16 AM

News:

Back Sei qui: Home Fatti Rinasce Forza Italia ed è boom di club a Roma e provincia

Fatti

Rinasce Forza Italia ed è boom di club a Roma e provincia

rinasce Forza Italia

 

A pochi giorni dal 16 novembre, data in cui Silvio Berlusconi annunciò  la rinascita di Forza Italia, sembrano essere l'entusiasmo e la passione forse un po' sopiti nel Pdl ad animare i tantissimi militanti. Stanno infatti nascendo numerosi Club a Roma e Provincia. “Sono molti che ci chiedono di aprire un Club e scendere in campo in prima persona, molti stanno compilando i moduli, altri li stiamo canalizzando via Web per inviarli al Coordinamento Nazionale”, afferma il Consigliere Provinciale Piero Cucunato, da sempre sostenitore del partito di Silvio Berlusconi. Tra i primi club Forza Italia, che già a settembre avevano preannunciato la loro nascita, c'è quello dell'Eur, inaugurato il 1 dicembre. “Molte - continua Cucunato - le nuove adesioni di club di Forza Italia che fanno capo ad amministratori locali dei comuni della Provincia, come Ciampino, Frascati, Marino, Fiumicino, Guidonia, Tivoli, Ladispoli, Campagnano, Sacrofano e Monterotondo”. “La nuova strategia del partito - spiega Cucunato - non è legata a strutture piramidali, ma a club espressione di piccole comunità locali, gruppi di persone che si aggregano in modo spontaneo nei quartieri dei nostri Municipi, altri invece sono soprattutto espressione di tanti amministratori locali presenti e aderenti a Forza Italia in tanti comuni intorno alla città”. “Ho incontrato - continua Cucunato - alcune decine di amministratori che hanno voglia di ricominciare una nuova un’avventura politica, con Forza Italia, avendo in questi ultimi anni preso le distanze da un partito, il PdL, che era diventato a livello di guida partito di pochi. Oggi prevale una logica diversa da quello che è avvenuto negli ultimi anni, in cui i referenti e i coordinatori erano un tappo e una barriera all’entrata per le nuove generazioni. In questo nuovo corso e nel nuovo Movimento prevale la partecipazione diffusa e una attenzione decisionale alla Base che la compone, in una ottica di meritocrazia, efficienza e preparazione, oltre alla naturale attiva politica, dove il consenso sarà elemento di scelta delle future generazioni politiche”. “Un movimento aperto a tutti, dalle categorie al mondo delle professioni ai tanti giovani propositivi e capaci che vogliono contribuire alla rinascita liberale del movimento di Silvio Berlusconi”. 
Francesca D'Atri