Mer14112018

Ultimo aggiornamento01:08:00 PM

Back Sei qui: Home Cibo & Benessere Immagine e benessere interiore

Cibo & Benessere

Immagine e benessere interiore

immagine e benessere interiore

 

Viviamo in un'epoca ossessionata dall'apparenza, innegabile che l’immagine sia un valore aggiunto, nella vita lavorativa, sociale e privata da cui può dipendere il benessere personale. Ne abbiamo parlato con Monica Trappolini che di professione fa la consulente d'immagine.
Monica ama  giocare con il suo look, senza smettere mai di sperimentare. Dopo la laurea presso l’Accademia di Costume e Moda di Roma e il successivo master, si trasferisce a Londra, dove impara l'arte dello shopping e l'educazione allo stile.  
 
 Monica, cosa s'intende per immagine e cosa ne pensi del detto "l'abito non fa il monaco"? 
L'immagine e lo stile sono due concetti strettamente legati. L'insieme di elementi, quali: abbigliamento, accessori, hairstyle, make up, postura e portamento, che determinano la nostra personalita'. L'immagine ci rappresenta, è il nostro primo biglietto da visita. " L'abito non fa il monaco" sono d'accordissimo, se ci ostiniamo a scegliere uno stile che non ci rappresenta e non ci appartiene, ci sentiremo sempre inadeguate e fuori contesto. E' importantissimo creare con cura ed attenzione uno stile in sintonia con la nostra identità e con le nostre caratteristiche fisiche, in grado di trasmettere un messaggio positivo.  
 
 Lo stile è innato o si acquisisce? 
 Lo stile è un modo di essere, per alcuni è innato, ma per tutti gli altri è una dote che va coltivata con pazienza e determinazione. E' in primo luogo una predisposizione di spirito, che dipende dalla consapevolezza e dalla fiducia in se stessi.  
 
Come definisci la moda di oggi? 
La moda offre oggi infinite possibilità, basta sfogliare le riviste o guardare le ultime sfilate, per capire che non esiste uno stile unico o una corrente di imput stilistici, come per le altre epoche passate. Questo ci aiuta a spaziare a 360° per trovare tra le mille proposte, ciò che è più in sintonia con il nostro modo di essere e con la nostra silhouette. Siamo in grado di rompere gli schemi dei clichè e dello stereotipo, alla ricerca di uno stile unico ed inconfondibile, che ci renda originali ed irripetibili. 
 
 Come essere cool questa primavera? 
Guardando le ultime sfilate, ho notato un'inflessione di tendenza, ovvero poca originalità e novità, ho preferito di gran lunga le collezioni dello scorso autunno inverno e primavera estate, con un mood anni '40. Per essere veramente cool questa primavera, suggerirei di analizzare la propria silhouette e scegliere i capi più valorizzanti, con gusto ed originalità. Giocare con gli accessori e mixare un pò di vintage, renderà lo stile veramente cool. 
 
 Quali colori scegliere, come portare i capelli? 
Adottiamo la nostra " Color Strategy ", ogni colore suscita e rappresenta un'emozione, ma trovare il colore che ti dona è il primo passo verso l'eleganza. Non ci dobbiamo sentire costrette ad indossare il colore di moda, se non ci dona. I colori giusti illuminano l'incarnato, esaltano i punti luce, enfatizzano i nostri pregi. Dall'analisi accurata della nostra carnagione, del colore degli occhi e dei capelli, nasce la palette colori ad hoc per noi. Ed inoltre, gusti personali e trend di stagione a parte, anche la colorazione dei capelli dovrebbe seguire l'imprescindibile fattore C (Carnagione). Per quanto riguarda l'hairstyle, la nostra facial shape (forma del viso) ci aiuterà nella scelta. 
 
 Il benessere interiore di una persona può dipendere dalla sua immagine esteriore? 
 Esiste un forte legame tra l'immagine corporea e l'autostima, sembrano due concetti lontani, ma in realtà i legami sono profondi, perchè l'immagine del corpo incide sulla sfera psicologica. Alcuni studiosi sostengono che l'autostima origini dal confronto tra l'immagine che ciascuno ha di se stesso e l'immagine di ciò che si vorrebbe essere. In questo senso, tanto più il come siamo è lontano dal come vorremmo essere, tanto più si prova insoddisfazione e bassa autostima. 
 
  Cibo e immagine, c'è una relazione? 
Esiste uno stretto legame tra l'immagine e l'alimentazione. Le persone insoddisfatte della propria immagine e conseguentemente del proprio stile di abbigliamento, sono le più soggette a disturbi legati ad anoressia e bulimia. Avere una maggiore autostima non ci rende dei supereroi, ma rappresenta il primo passo per affrontare al meglio le sfide di tutti i giorni ed i nostri obiettivi più ambiziosi. 
 
  Una donna che lavora e ha dei figli può permettersi di curare la propria immagine? 
 Assolutamente sì, una donna che lavora e ha dei figli, deve obbligatoriamente curare la propria immagine. Nel contesto lavorativo, a volte non basta eccellere per le qualità professionali, c'è sempre la concorrenza dietro l'angolo e curare la propria immagine è senz'altro un valore aggiunto, che può aiutare in famiglia, nella vita privata e nel contesto lavorativo. 
 
 Essere poco curati quanto penalizza sul lavoro? 
L'immagine e' il primo biglietto da visita, e con il tasso di disoccupazione odierno avere uno stile curato ed originale è un grande valore aggiunto, per la conquista di un lavoro. Poniamoci una domanda:" Se fossi un datore di lavoro, a pari merito sceglierei di affidare una mansione ad una persona dallo stile sciatto ed insignificante, oppure opterei per la persona curata ed originale?" 

Angela Francesca D'Atri