Mar16102018

Ultimo aggiornamento05:25:41 PM

Back Sei qui: Home Ambiente Arsenico nell'acqua come eliminarlo?

Ambiente

Arsenico nell'acqua come eliminarlo?

fontanella arsenico

Dicembre 2014 se tutto va bene, è la data che dovranno attendere i cittadini nella zona nord di Roma, vittime dell’alterazione delle acque potabili distribuite dal comune in alcune zone della capitale.

Polemiche a parte, sarebbe necessario trovare una soluzione definitiva per coloro che sono a rischio di assimilare questi veleni disciolti in acqua.

E’ verità che alcune falde acquifere sono soggette a contenere arsenico naturalmente, identificato come veleno altamente pericoloso si tratta di un semimetallo che a contatto con altri elementi sprigiona una sostanza altamente pericolosa per l’uomo, gli animali e le piante. Utilizzato per produrre pesticidi, insetticidi e farmaci speciali, nonché fuochi d’artificio e pannelli solari particolari, è conosciuto fin dal XIII secolo come sostanza letale e spesso é stato adoperato per uccidere senza lasciare tracce visibili.

Tornando al problema romano, noi tutti siamo consapevoli che l’acqua è la fonte di vita principale per ogni essere vivente presente sulla Terra, per questo dobbiamo avere cura dei nostri territori a partire dalle azioni quotidiane, anche in questo ci viene in aiuto la tecnologia, perché se il problema persiste nel tempo ogni persona consapevole del pericolo che corre dovrebbe cercare una soluzione.

Esistono dei sistemi di purificazione delle acque in grado di abbattere il 99% delle tracce di arsenico presenti, si tratta dei sistemi ad osmosi inversa, da non confondersi con le apparecchiature a filtrazione più comuni e più pubblicizzate, ma attenzione alla qualità degli impianti che possono fare la differenza, dovete pretendere una certificazione dei test effettuati da un organismo preposto come ad esempio una Università.

Questi sistemi sono costosi, diffidate da “offerte speciali”, risolvono una serie di problemi legati agli approvvigionamenti ai costi ma soprattutto purificano l’acqua in maniera definitiva.
La salute non è tutto, ma quando manca tutto il resto è niente.

Alessandro Polidori