Mar21112017

Ultimo aggiornamento08:21:20 AM

Back Sei qui: Home Sport E.League: vince il Siviglia

Sport

E.League: vince il Siviglia

siviglia

Per gli andalusi è il terzo successo in Europa League, dopo quelli del 2006 e del 2007. Infallibile dal dischetto la squadra di Unai Emery, quattro centri su quattro, con due parate decisive del portiere Beto. "Dedico al vittoria a mio padre che sarà orgoglioso di me: era con me in porta - urla il portiere portoghese, visibilmente commosso -. La finale la sognavo così, siamo entrati nella storia e vogliamo continuare a farla.
 
Abbiamo sofferto tantissimo ma abbiamo meritato il trofeo". Unai Emery festeggia l'impresa del suo Siviglia. "La finale è stata equilibrata e il Benfica si è rivelato un degno avversario - rileva il tecnico degli spagnoli -, abbiamo sofferto molto ma eravamo preparati per farlo. Abbiamo fallito alcune occasioni, come quella con Bacca nella ripresa, ma ci abbiamo sempre creduto e siamo stati premiati".
 
Al Benfica restano solo le lacrime. Dei giocatori in campo e dei tanti tifosi sugli spalti dello Juventus Stadium. Tutti pensavano di sfatare l'anatema di Bela Guttmann, il tecnico ungherese dell'ultimo successo europeo del club di Lisbona nel 1962 che, una volta licenziato, aveva profetizzato: "Senza di me il Benfica non vincerà una coppa per cento anni". Questa sembrava l'annata giusta, visto che poche settimane fa è arrivata la vittoria del campionato; non è stato così. Ezequiel Garay commenta amaro: "Quando perdi una finale è sempre dura, abbiamo dato tutto quello che potevamo. Adesso dobbiamo reagire e prenderci la rivincita nella finale di coppa di Portogallo".
(ANSAmed)