Lun21102019

Ultimo aggiornamento03:29:17 PM

News:

Back Sei qui: Home Fatti Da Crotone alla Germania: favorivano immigrazione clandestina falsificando documenti

Fatti

Da Crotone alla Germania: favorivano immigrazione clandestina falsificando documenti

documenti falsi
La Polizia di Stato di Crotone, con l'ausilio delle Squadre Mobili di Pisa e Milano e Terni e del Reparto Prevenzione Crimine di Cosenza e Vibo Valentia sta eseguendo 17 ordinanze di custodia cautelare nei confronti di altrettante persone ritenute responsabili di associazione per delinquere, favoreggiamento dell’immigrazione clandestina e falsificazione di documenti.
Le indagini supportate da attività tecniche, hanno consentito di raccogliere gravi elementi indiziari a carico di un’organizzazione criminale, composta da 11 cittadini italiani e 6 stranieri che, in cambio di somme di denaro, predisponeva permessi di soggiorno, visti di ingresso, patenti di guida e carte di identità falsi, per favorire l’ingresso e la permanenza di cittadini stranieri sul territorio nazionale.

Il gruppo criminale aveva basi operative anche a Pisa, Milano e in Germania, dove uno degli indagati sarà raggiunto da un Mandato d’Arresto Europeo.
Tra i soggetti destinatari della custodia cautelare figura anche un impiegato dell’Ufficio Anagrafe del Comune di Crotone che rilasciava fittizie dichiarazioni di residenza necessarie per il rinnovo dei permessi di soggiorno.
L'indagine è stata coordinata dalla Direzione Centrale della Polizia di Prevenzione e dal Servizio Centrale Operativo, mentre i profili di collaborazione internazionale sono stati curati tramite il Servizio per la Cooperazione Internazionale di Polizia.