Mer23082017

Ultimo aggiornamento12:38:54 AM

Back Sei qui: Home Roma Roma: "aumentano fondi per scolarizzazione rom e a luglio nidi chiusi"

Roma e provincia

Roma: "aumentano fondi per scolarizzazione rom e a luglio nidi chiusi"

scuola
La denuncia del consigliere alla regione Lazio Fabrizio Santori: "ridotte anche spese per bambini e adolescenti disabili. A pochi giorni dalla giornata dell’Orgoglio Rom, Marino sconta la sua cambiale elettorale".

 
"La delibera della Giunta Marino n. 159 del 28 maggio scorso prevede un aumento dei fondi per la scolarizzazione dei rom, proprio mentre a luglio per la prima volta nella storia i nidi comunali di Roma resteranno chiusi. Ma c’è di più, la stessa deliberazione prevede l’abbattimento degli interventi a sostegno dei bambini e degli adolescenti disabili, che a Roma sono 3.682. Mentre si avvicina la giornata dell’orgoglio Rom in Campidoglio arriva l’ennesima retrocessione a cittadini di serie B dei romani”, così dichiara in una nota Fabrizio Santori, consigliere regionale del Lazio e componente della commissione Politiche Sociali, nel commentare i numeri della deliberazione n. 159 del 28 maggio 2014 di Roma Capitale con oggetto Norme per l’attuazione del diritto allo studio. Piano d’intervento per l’anno scolastico 2014/2015.
 
“Nel dettaglio i fondi per la scolarizzazione di rom, sinti e camminanti passeranno da 1,850 milioni a 2,372 milioni, agli effetti un aumento netto di 522mila euro di fondi proprio mentre il bilancio è al collasso, si discute di tagli e si prospettano licenziamenti. E i tagli arrivano puntuali perché nello stesso Piano di intervento per l'anno scolastico 2014/2015 alla voce «Interventi in favore dell'utenza disagiata», un totale di 3.682 studenti vedrà scendere lo stanziamento da 8,750 milioni a 8,357: quasi 400mila euro in meno. A pochi giorni dalla giornata dell’Orgoglio Rom, Marino sconta la sua cambiale elettorale. A danno di disabili, bambini e lavoratori”, conclude Santori.