Sab15052021

Ultimo aggiornamento02:11:34 PM

News:

Back Sei qui: Home Roma Abbandono e recupero scolastico: le azioni di intervento

Roma e provincia

Abbandono e recupero scolastico: le azioni di intervento

student-849818 640

 

Abbandono scolastico e azioni scuola lavoro è il tema del convegno proposto dal Centro studi Cesmal che si svolgerà oggi , a partire dalle ore 18 sulla pagina facebook dell'ente. L'incontro organizzato da Antonio Votino presidente del Centro studi analizza il momento difficile che la scuola sta vivendo sopratutto nelle città metropolitane e in contesti di territori già difficili per i giovani ancora prima della Pandemia. Tra gli ospiti il Consigliere di Roma Capitale al IX Municipio Piero Cucunato, capogruppo della Lega Salvini Premier, che affronterà il tema dell'abbandono scolastico, tema e fenomeno in crescita, che rappresentare nell'immediato futuro un freno allo sviluppo economico e sociale del post Covid .

"Alla base dell'abbandono scolastico c'è oggi il disagio e le poche certezze che i giovani hanno rispetto al passato - dichiara Piero Cucunato in nota di presentazione del Convegno - . La pandemia ha acuito la dispersione scolastica, a partire dalle periferie urbane e dai territori difficili e deprivati culturalmente. A questo bisogna aggiungere la stanchezza, l' incertezza e gli stati d'animo che ragazze e ragazzi hanno in questo periodo, senza scuola, senza sport, senza rapporti sociali".

"Dispiace sottolineare che con le scuole chiuse è l'introduzione della DAD, nel rischio di abbandono e dispersione scolastica non rientrano solo i ragazzi svantaggiati, ma il fenomeno riguarda tutti. - Continua il Consigliere Piero Cucunato - . I dati ci dicono che circa un minore su quattro IL 25% su base nazionale è considerato a rischio dispersione. Purtroppo da recenti ricerche in città come Roma, Napoli e il sud, la situazione è molto più grave si arriva al 34% del fenomeno di abbandono"
"La scuola ha subito in questo ultimo anno una forte riduzione di orario, ma sopratutto non ha mai ripreso il tempo pomeridiano, i problemi con la DAD hanno diminuito le ore di scuola effettive e di lezioni con conseguenze in alcuni casi ad avere una maggiore povertà educativa. I ragazzi conclude nel suo intervento - il capogruppo della Lega Piero Cucunato - hanno subito una riduzione e rimodulazione di programmi, per questo bisogna fare in fretta e ripartire con proposte concrete, non solo per tornare ad una scuola in presenza, ma utilizzare i mesi estivi per attività di inclusione, che possano affrontare i bisogni educativi speciali compresi quelli peculiari a molti ragazzi oggi in crisi di identità, di scuola e di sport".